Terra dove non si muore
Sei in: Home / Amazzonia Respiro del Mondo

  • Verso la Terra dove non si muore 
    in marcia il popolo amerindio 
    invocando Tupã e gli altri dèi 
    fugge la loro voce al suono del borè 
    figli di Giaguaro, agili e flessuosi, 
    dalla costa dei mari in direzione Nord. 
    Erano tre milioni nel Brasile
    gli indios Caetès e Tupinambàs 
    fuggirono verso il Maranhão e il Parà 
    attraversarono tutto il territorio 
    si fermarono alle sponde del fiume 
    sono i Tapirapès in movimento 
    con gli occhi aperti, esausti 
    ed ansimanti arrivano al fiume Araguaia 
    si addentrano nella foresta, si ritirano. 
    Piume gialle, marrone, foglie rosse 
    sono migliaia gli alberi giganti 
    milioni in marcia il popolo amerindo 
    figli di Giaguaro, agili e flessuosi, 
    attraversano il territorio senza fermarsi 
    dalla costa dei mari, in direzione Nord 
    con gli occhi ben aperti ansimanti 
    esausti arrivano, sono i Tapirapès 
    si addentrano nella foresta, tutti uniti, 
    in direzione della “Terra dove non si muore”.