Il parto della foresta
Sei in: Home / Amazzonia Respiro del Mondo

  • Dal corpo contratto, dal pieno del ventre 
    dalle viscere, sulle rive tra il fogliame 
    sono i profumi della foresta e il sangue 
    ad avvolgere il suo corpo:
    l’aiutano, le donne del villaggio
    la selva è una galassia che ascolta il suo vagito 
    tra le braccia Kupaùba-albero.
    Gambe e bacino di nuovi impregnati
    degli odori sono un continente
    il suo nido, piccolo corpo che pulsa. 
    Il sole rischiara la foresta e il fiume 
    “Quanto tempo è passato?” vanno indagando
    “la sua anima a chi mai è appartenuta?” 
    Le danze si prolungano fino a notte alta 
    il vento passa lieve, una voce, un sussurro 
    loda Tupã e annuncia: “Kupaùba è nata”.